Cosa chiede l’ispettorato del lavoro per il rispetto del protocollo COVID-19?

In questi giorni sentiamo parlare di controlli ispettivi da parte degli organi di competenza per il rispetto del protocollo COVID-19; non tutti possiamo essere informati su cosa chiede l’ispettorato del lavoro, cerchiamo di fare il punto così da non farci trovare impreparati:

  • 1- Fatture di acquisto DPI
  • 2- Fatture di acquisto dei prodotti igienizzanti per le mani
  • 3- Schede che attestino la consegna dei DPI
  • 4- Fattura di acquisto del termometro per la rilevazione della temperatura corporea
  • 5- Fattura di pagamento del servizio di sanificazione periodica dei locali
  • 6- Documentazione comprovante l’eventuale attività di formazione erogata ai lavoratori sulla prevenzione contagio COVID-19
  • 7- Documentazione comprovante l’eventuale attività di addestramento dei lavoratori (es corretto uso dei DPI)
  • 8- Documentazione comprovante l’ attività di informazione erogata ai lavoratori sulla prevenzione contagio COVID-19

Per ottemperare a quanto richiesto dagli organi di controllo, siamo in grado di fornirvi un servizio di assistenza completa per la fase di riapertura delle vostre attività

Per maggiori informazioni scriveteci a: formazione.casini@gmail.com – 349.2244168

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Leggi altri articoli

Post Correlati

Un defibrillatore a portata di cuore

L’importanza di avere un defibrillatore in azienda pronto all’uso Ogni anno in Italia circa 60.000 persone sono colpite da arresto cardiaco: l’arresto cardiaco improvviso può colpire

Fine stato emergenza Covid 19

Ultime novità Covid 19: fine dello stato di emergenza A seguito della pubblicazione del DECRETO LEGGE N°24 del 24/03/2022, dal 1 APRILE 2022 vengono modificate le misure

Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?