Puoi eseguire la RCP in sicurezza durante l’emergenza COVID-19?
Studio Jonata Casini - Traning & Consulting

Strumenti e indicazioni per le aziende

12 Novembre 2020

Puoi eseguire la RCP in sicurezza durante l’emergenza COVID-19?

Quando si verifica un arresto cardiaco improvviso, il tempo è essenziale. La migliore possibilità di sopravvivenza per una vittima è un soccorritore che esegue una RCP di alta qualità e utilizza un defibrillatore automatico esterno (DAE) prima dell’arrivo dei servizi di emergenza.

Ma è possibile eseguire la RCP in sicurezza durante l’emergenza COVID-19? La risposta è si.

E’ possibile operare in sicurezza dotandosi di dispositivi di protezione individuale (DPI) e contribuire a salvare una vita eseguendo la RCP con le sole compressioni nei momenti critici subito dopo il collasso di una vittima. Occorre chiamare i servizi di emergenza, chiedere a qualcuno di portare il DAE e iniziare la RCP con le sole compressioni come consigliato dalle Linee guida per la rianimazione dell’AHA e dell’ERC.

Assicurati che tutti nella tua organizzazione sappiano che possono essere d’aiuto quando ogni minuto conta

Related Posts
Potrebbero interessarti:
Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?