D.L. n. 104/2020 importanza della formazione continua
Studio Jonata Casini - Traning & Consulting

Strumenti e indicazioni per le aziende

23 Agosto 2020

D.L. n. 104/2020 importanza della formazione continua

Il decreto Agosto (D.L. n. 104/2020), nella parte in cui tratta le misure in materia di lavoro (Capo I), incentiva la formazione in azienda attraverso il finanziamento delle ore di lavoro dedicate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze.

In considerazione di questa modifica ed al fine di avere una visione completa dell’agevolazione posta in atto, è il caso di riepilogare la portata della disposizione normativa dopo le implementazioni ricevute. Proprio gli oneri relativi alle ore di formazione, comprensivi dei relativi contributi previdenziali e assistenziali, saranno a carico del Fondo Nuove Competenze.

Il Fondo avrà una capienza di 430 milioni di euro per l’anno 2020 e di 300 milioni di euro per l’anno 2021, a valere sul Programma Operativo Nazionale SPAO, in quanto gli interventi formativi, oltre ad essere compatibili con le finalità del PON sistemi di politiche attive per l’occupazione, rispondono alle indicazioni fornite dalla Commissione europea.

I sussidi devono servire a dare un primo aiuto, ma poi occorre intervenire in maniera strutturale sulle politiche attive, ad iniziare dalla formazione professionale, per fornire quella qualificazione/riqualificazione che manca ai lavoratori ed accrescere le proprie competenze per dare valore aggiunto alle aziende.

In pratica, si tratta di mettere al centro dell’attenzione la formazione continua, stabilendo la possibilità di dedicare parte dell’orario lavorativo alla formazione e favorendo così la realizzazione di nuove competenze richieste dal mercato del lavoro. Ciò comporterà, indirettamente, un contenimento dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali che implicano una riduzione non solo lavorativa ma anche economico/salariale.

 

Related Posts
Potrebbero interessarti:
Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?