Pillole Nuovo DPCM 24 OTTOBRE 2020

Nella giornata di ieri (domenica 25 ottobre) il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in diretta nazionale ha presentato tutte le novità del nuovo DPCM, che entreranno in vigore da oggi (lunedì 26 ottobre) sino al 24 novembre.

Di seguito tutte le novità più importanti:

-Bar, gelaterie e ristoranti dovranno chiudere alle ore 18.00 anche nei giorni festivi. Rimane la possibilità di continuare con l’asporto e le consegne a domicilio fino alle ore 24.00. Ai tavoli non sarà possibile ospitare più di 4 persone a meno che non si tratti di nuclei familiari più ampi.

–Chiudono: palestre, piscine, impianti natatori, centri benessere, centri termali e ancora sale gioco, sale bingo, centri culturali e centri sociali.

-Chiudono ancora: cinema, teatri e sale da concerto e auditorium. Restano aperti i musei.

-Non sono più permesse cerimonie quali matrimoni, cresime e battesimi e, più in generale, le funzioni religiose che riuniscono, per loro natura, molte persone in uno stesso luogo.

-Sono inoltre sospese tutte le fiere, anche quelle di respiro internazionale; i convegni si potranno svolgere solo in via telematica.

-Sono sospesi tutti gli sport tranne per i professionisti e in ogni caso non si potranno svolgere sport così detti da contatto.

-Per le scuole secondarie di secondo grado si deve incrementare la didattica a distanza almeno per il 75% mentre restano con la didattica in presenza materne, elementari e medie.

-Si deve incrementare lo smart working sia per le pubbliche amministrazioni sia per le attività private.

-Non sarà previsto nessun coprifuoco ma è fortemente raccomandato di limitare gli spostamenti solo per motivi di lavoro, salute, studio e necessità.

-Si raccomanda inoltre di non accogliere nelle case private chi non fa parte del nucleo familiare.

Alla luce del DPCM in oggetto la Formazione non subisce alcuna variazione, per tanto si fa riferimento al rispetto delle linee guida già precedentemente stabilite.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Leggi altri articoli

Post Correlati

Un defibrillatore a portata di cuore

L’importanza di avere un defibrillatore in azienda pronto all’uso Ogni anno in Italia circa 60.000 persone sono colpite da arresto cardiaco: l’arresto cardiaco improvviso può colpire

Fine stato emergenza Covid 19

Ultime novità Covid 19: fine dello stato di emergenza A seguito della pubblicazione del DECRETO LEGGE N°24 del 24/03/2022, dal 1 APRILE 2022 vengono modificate le misure

Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?