Mascherine Ffp2 non a norma, attenzione ad alcuni codici
Studio Jonata Casini - Traning & Consulting

Strumenti e indicazioni per le aziende

14 Marzo 2021

Mascherine Ffp2 non a norma, attenzione ad alcuni codici

In commercio si trovano – persino all’interno delle farmacie – mascherine non a norma, inefficaci nella protezione del coronavirus. Ecco come controllarle prima dell’acquisto. Dall’inizio della pandemia, tra le tante speculazioni, anche quella di coloro che hanno deciso di immettere sul mercato mascherine Ffp2 non a norma utilizzando illegalmente le marcature CE. Ecco come evitarle.

Come controllare i codici prima dell’acquisto

Per la tutela dei consumatori, quasi tutte le mascherine Ffp2 in commercio hanno il loro codice di riferimento CE. Prima di procedere all’acquisto, sarebbe bene consultare il database dell’UE per scoprire se i dpi in questione siano effettivamente sicuri.

È possibile però che anche alcune mascherine senza codice siano comunque a norma, ovvero seguano le deroghe previste dal decreto “Cura Italia”. Qui si possono trovare gli elenchi di quelle autorizzate dall’Inail.

Secondo gli ultimi accertamenti, sono invece da ritenere inefficaci le mascherine con questi codici: CE 2703;CE 2037; CE 1282; CE 0865; CE 1299. L’European Safety ha poi segnalato delle “certificazioni sospette” presentate da alcune aziende che si possono trovare qui.

In particolare, alcuni test di laboratorio hanno dimostrato come alcuni modelli messi sul mercato ma dimostratisi poi non adeguati fossero dotati di un codice — CE2163 — che identifica un ente certificatore turco, Universalcert, diventato uno dei leader mondiali del settore.

I modelli a rischio

Alcune mascherine in commercio, e dotate di quel marchio, sono state testate da un laboratorio indipendente in Cina, su richiesta di una società di import-export, che ha rilevato difetti in quasi tutti i modelli controllati, tutti di produzione cinese.

Una parte delle analisi sono poi state confermate da un laboratorio accreditato nel Guangdong, in Cina; altre sono state affidate a un altro laboratorio accreditato in Spagna.

Questo — va ribadito — non significa che tutti i modelli marchiati CE2163 siano fuori norma, anzi con quel codice si trovano mascherine di altissima qualità.

Significa però che alcuni modelli non hanno superato almeno due test indipendenti, uno dei quali in un laboratorio accreditato.

Ecco quali sono:
Aixine aix m031,
Whenzhou Opticar FFP2;
Crdlight Ffp2,
Meizhuangchen Ffp2,
Ydao Ffp2,
Max 02,
JY Ffp2.

Al momento queste sono le criticità emerse al vaglio ancora degli “addetti ai lavori”; nel frattempo invitano ed INVITIAMO a controllare prima dell’acquisto la veridicità del prodotto e come sempre.. Occhi sempre aperti, naso e bocca sempre chiusa al sicuro; ma con mascherine adeguate!

Related Posts
Potrebbero interessarti:
Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?