Linee Guida ERC 2021 su Basic Life Support and Defibrillation
Studio Jonata Casini - Traning & Consulting

Strumenti e indicazioni per le aziende

1 Aprile 2021

Linee Guida ERC 2021 su Basic Life Support and Defibrillation

Le Linee Guida ERC 2021 su Basic Life Support and Defibrillation basate sul Consenso Scientifico Internazionale sulla Rianimazione Cardiopolmonare (ILCOR) con Raccomandazioni sul Trattamento (CoSTR) del 2020, comprendono:

  • Il riconoscimento dell’arresto cardiaco
  • L’allertamento dei servizi di emergenza
  • Le compressioni toraciche
  • Le ventilazioni
  • La defibrillazione semiautomatica esterna con DAE
  • La misurazione della qualità della RCP
  • Le nuove tecnologie
  • La sicurezza
  • L’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo

  • INTRODUZIONE E OBIETTIVOIl gruppo che ha redatto le Linee Guida BLS ha dato priorità alla coerenza con le Linee Guida precedenti per costruire la fiducia e incoraggiare più persone ad agire quando si verifica un arresto cardiaco. Il mancato riconoscimento dell’arresto cardiaco rimane un ostacolo alla salvezza di più vite. ILCOR CoSTR consiglia di iniziare la RCP in qualsiasi persona “non cosciente con respirazione assente o anormale”. Questa terminologia è stata inclusa nelle nelle Linee Guida BLS 2021. A coloro che imparano o forniscono la RCP viene ricordato che una respirazione lenta e difficoltosa (respirazione agonica) dovrebbe essere considerata un segno di arresto cardiaco. La posizione laterale di sicurezza è inclusa nella nella sezione di primo soccorso delle Linee Guida ERC 2021. Le Linee Guida di primo soccorso sottolineano che la posizione laterale di sicurezza dovrebbe essere usata solo per adulti e bambini con un livello ridotto di reattività dovuto a malattia o trauma non fisico.
    Le Linee Guida sottolineano che dovrebbe essere usata solo in persone che NON soddisfano i criteri per l’inizio della
    ventilazione o delle compressioni toraciche (RCP). Chiunque sia posto in posizione laterale di sicurezza dovrebbe avere la respirazione continuamente monitorata. Se in qualsiasi punto la respirazione diventa assente o anormale, occorre far rotolare il soggetto sulla schiena e iniziare le compressioni toraciche. Infine, le evidenze per il trattamento dell’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo sono state completamente aggiornato, ma gli algoritmi di trattamento rimangono gli stessi.ERC ha anche pubblicato una guida sull’arresto cardiaco per i pazienti con malattia da Coronavirus 2019 (COVID-19), che si basa su ILCOR CoSTR e revisione sistematica. La nostra comprensione del trattamento ottimale dei pazienti con COVID-19 e il rischio di trasmissione del virus trasmissione del virus e l’infezione di coloro che forniscono la RCP sono poco conosciuti e in evoluzione. Si prega di controllare le Linee Guida dell’ERC e quelle nazionali per le ultime guida e le politiche locali sia per il trattamento che per le precauzioni del soccorritore.
    Queste Linee Guida sono state redatte e concordate dai membri del Basic Life Support Writing Group. La metodologia utilizzata per lo sviluppo delle Linee Guida è presentata nel riassunto esecutivo.  Le Linee Guida sono state pubblicate per un commento pubblico nell’ottobre 2020. Il feedback è stato rivisto dal gruppo di scrittura e la linea guida è stata aggiornata dove pertinente. La linea guida è stata presentata e approvata dall’Assemblea Generale ERC, il 10 Dicembre 2020.

    LINEE GUIDA CONCISE PER LA PRATICA CLINICA

    ERC si avvale di infografiche e istruzioni passo passo per illustrare l’algoritmo BLS.

  • Come riconoscere l’arresto cardiaco
    • Iniziare la RCP in qualsiasi persona priva di coscienza e con respirazione assente o anormale.
    • La respirazione lenta e difficoltosa (respirazione agonica) deve essere considerata un segno di arresto cardiaco.
    • Nei primi momenti di un arresto cardiaco e per un breve periodo, possono verificarsi alcuni movimenti simili a convulsioni. Valutare la persona dopo che le convulsioni sono cessate: se non rispondenon presenta respirazione o presenta una respirazione anormaleiniziare la RCP.

    Come allertare i servizi di emergenza

    • Allertare immediatamente i servizi medici di emergenza (SME) se una una persona è incosciente con respirazione assente o anomala.
    • Un astante che si trovi da solo con un telefono cellulare dovrebbe comporre il numero del SME, attivare l’altoparlante o un’altra opzione vivavoce sul cellulare e iniziare immediatamente la rianimazione assistita dall’operatore.
    • Se sei un soccorritore, sei da solo e devi lasciare una vittima per allertare il SMEattiva prima il SME, quindi inizia la RCP.

    Compressioni toraciche di alta qualità

    • Iniziare le compressioni toraciche il prima possibile.
    • Eseguire le compressioni sulla metà inferiore dello sterno (“al centro del torace”). Comprimere ad una profondità di almeno 5 cm ma non più di 6 cm.
    • Comprimere il torace a una velocità di 100-120 min-1 con il minor numero possibile di interruzioni possibili.
    • Lasciare che il torace si rialzi completamente dopo ogni compressione; non appoggiarsi al torace.
    • Eseguire le compressioni toraciche su una superficie solida ogni volta che sia possibile.

    Ventilazioni

    • Alternare 30 compressioni e 2 ventilazioni. 
    • Se non si è in grado di fornire ventilazioni, continuare a praticare compressioni toraciche continue.

    DAE

    Come trovare un DAE

    • L’ubicazione di un DAE dovrebbe essere indicata da una segnaletica chiara.

    Quando e come usare un DAE

    • Non appena arriva il DAE o se uno è già disponibile sul luogo dell’arresto cardiaco, accenderlo.
    • Attaccare gli elettrodi adesivi al torace nudo della vittima secondola posizione indicata sul DAE o sugli elettrodi adesivi.
    • Se è presente più di un soccorritore, continuare la RCP mentre gli elettrodi vengono attaccati.
    • Seguire le istruzioni vocali (e/o visive) del DAE.
    • Assicurarsi che nessuno tocchi la vittima mentre il DAE sta analizzando il ritmo cardiaco. Se viene indicato uno shock, assicurarsi che nessuno tocchi la vittima.
    • Premere il pulsante di shock come richiesto. Riprendere immediatamente la RCP con 30 compressioni.
    • Se non è indicato alcuno shock, ricominciare immediatamente la RCP con 30 compressioni.
    • In entrambi i casi, continuare la RCP come richiesto dal DAE. Ci sarà un periodo di RCP (generalmente 2 minuti) prima che il DAE richieda un’ulteriore pausa nella RCP per l’analisi del ritmo.

    Compressioni prima della defibrillazione

    • Continuare la RCP fino all’arrivo di un DAE (o altro defibrillatore) sul posto e viene acceso e collegato alla vittima.
    • Non ritardare la defibrillazione per fornire ulteriore RCP una volta che il defibrillatore è pronto.

    DAE completamente automatici

    • Se è indicato uno shock, i DAE completamente automatici sono progettati per erogare uno shock senza ulteriori azioni da parte del soccorritore. La sicurezza dei DAE completamente automatici non è stata ben studiata.

    Sicurezza dei DAE

    • Molti studi sulla defibrillazione ad accesso pubblico hanno dimostrato che i DAE possono essere usati in modo sicuro dagli astanti e dai primi soccorritori. Anche se lesioni all’operatore di RCP dovute a uno shock da un defibrillatore sono estremamente rare, non continuare le compressioni toraciche durante l’erogazione dello shock.

    Sicurezza

    • Assicurati che tu, la vittima ed eventuali astanti siano al sicuro.
    • I laici devono iniziare la RCP per presunto arresto cardiaco senza preoccupazioni di danni alle vittime non in arresto cardiaco.
    • I laici possono eseguire in sicurezza le compressioni toraciche e usare un DAE poiché il rischio di infezione durante le compressioni e il danno da shock accidentale durante l’uso del DAE è molto basso.
    • Sono state sviluppate linee guida separate per la rianimazione di vittime con sospetta o confermata sindrome respiratoria acuta da coronavirus 2 (SARS-CoV-2). Vedi www.erc.edu/covid.

    Come la tecnologia può aiutare

    • I Servizi Medici di Emergenza dovrebbero considerare l’uso di tecnologie come smartphone, comunicazione video, intelligenza artificiale e droni per aiutare a riconoscere l’arresto cardiaco, per inviare i primi soccorritori, per comunicare con gli astanti, per fornire la RCP assistita dall’operatore e per consegnare i DAE sul luogo dell’arresto cardiaco.

    Ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo

    • Sospettare il soffocamento se qualcuno è improvvisamente incapace di respirare o parlare, in particolare se sta mangiando.
    • Incoraggiare la vittima a tossire.
    • Se la tosse diventa inefficace, dare fino a 5 colpi sulla schiena:
      • Inclinare la vittima in avanti.
      • Eseguire dei colpi tra le scapole con il tallone di una mano.
    • Se i colpi alla schiena sono inefficaci, dare fino a 5 spinte addominali:
      • Mettersi dietro la vittima e mettere entrambe le braccia intorno alla parte superiore dell’addome della vittima.
      • Inclinare la vittima in avanti.
      • Stringere il pugno e metterlo tra l’ombelico e la cassa toracica.
      • Afferrare il pugno con l’altra mano e tirare forte verso l’interno e verso l’alto.
    • Se il soffocamento non è stato risolto dopo 5 spinte addominali, continua ad alternare 5 colpi alla schiena con 5 spinte addominali fino a quando non si risolve o il soggetto perde i sensi.
    • Se il soggetto perde conoscenza, iniziare la rianimazione cardiopolmonare.
    Per le Linee Guida ERC complete delle evidenze scientifiche su cui si basano, consultare il documento originale in lingua inglese: https://www.cprguidelines.eu/assets/guidelines/RESUS-8902-BLS.pdf 
Related Posts
Potrebbero interessarti:
Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?