Le competenze trasversali, come comunicazione e problem solving, sono essenziali per avere successo e crescere professionalmente.

Cosa sono?

A differenza delle hard skills, competenze quali ad esempio la programmazione di computer, la finanza o il web design, le soft skills sono più difficili da definire.

In poche parole le competenze trasversali sono tipicamente incentrate sulle capacità delle persone.

Questo determinato insieme di abilità informa come comunichi, se sei in grado di cogliere segnali sociali, se sei organizzato, quanto sei puntuale e sono, in generale, quell’insieme di caratteristiche personali dell’individuo che entrano in gioco quando egli risponde a una richiesta dell’ambiente organizzativo.

Perché svilupparle

Sviluppare le competenze trasversali è fondamentale sia per trovare un lavoro sia per far progredire nella carriera.

I datori di lavoro cercano attivamente candidati con entrambe le categorie di competenze, di solito dando alle due categorie il medesimo valore. Un competente sviluppatore web ad esempio deve essere un comunicatore di qualità per essere un bravo risolutore di problemi nel suo settore.

Oggi parliamo di una soft skill estremamente importante, ovvero il problem solving.

La capacità di risoluzione dei problemi presuppone l’essere in grado di utilizzare un insieme di competenze trasversali nel momento in cui si devono affrontare questioni difficili, inaspettate o complicate che sorgono sul posto di lavoro.

Dotarsi delle capacità per risolvere effettivamente i problemi ha un altro incredibile effetto positivo: queste competenze di solito consentono di prepararsi ad affrontare i problemi prima che questi si verifichino. Se preparati, infatti, sarà molto meno probabile che chi si trova a doverli affrontare si agiti o non sia completamente in grado di gestirli.

8 Competenze essenziali per la risoluzione dei problemi

La capacità di risoluzione dei problemi è una sorta di fusione di varie abilità trasversali.

Perché sono considerate così importanti? Il problem solving coinvolge aspetti di vari altri set di soft skills: richiede elementi di comunicazione, creatività, affidabilità, processo decisionale, leadership e analisi.

Apertura mentale

I migliori leader hanno sempre una mentalità aperta. L’apertura mentale è fondamentale per la risoluzione dei problemi. Quando sorge un problema è nella natura umana trovare un capro espiatorio, dare la colpa a questa o a quella complicazione e andare avanti. Questo modo di agire non porta però da nessuna parte.

Identificare la radice del problema è fondamentale. Che si tratti di una scadenza mancata o di un errore di battitura pubblicato sul sito web, è probabile che ci sarà un errore umano a cui risalire. Di fronte a un problema, soprattutto sul posto di lavoro, è molto più importante identificare “il perché” del problema piuttosto che “il chi”.

L’apertura mentale, soprattutto di fronte alla crisi, risolverà il problema reale e apporterà le modifiche necessarie per evitare che il problema possa ripetersi.

La prossima volta che si presenta un problema sul posto di lavoro, cerchiamo di capire il perché invece del chi.

Capacità di ascolto 

L’ascolto è un’abilità soft che spesso manca sul posto di lavoro.

Dedicare più tempo all’ascolto è essenziale, così come cercare di annotare e tenere a mente ciò che gli altri dicono. Quando si ascolta davvero si può capire meglio cosa funziona o non funziona e perché. È fondamentale che le nostre idee e i nostri input vengano ascoltati così come pure quelli degli altri.

Capacità analitiche

Un dipendente capace di prendere decisioni basate sull’analisi sarà estremamente importante per il successo complessivo di un’azienda.

Proprio come abbiamo accennato nella sezione sull’apertura mentale, le capacità analitiche sono ciò che impedisce a una persona di puntare il dito contro altro quando si verifica un problema. Le aziende e il mondo del lavoro cercano persone capaci di indagare su un problema e trovare una soluzione in modo tempestivo.

Creatività

La creatività è un’altra soft skill essenziale che entra in gioco in molti modi. In relazione alla capacità di problem solving, la creatività è un elemento cruciale.

Non tutti i problemi sono o bianco o nero, la maggior di questi sono intrinsecamente sfumature di vari colori, il che significa che richiedono soluzioni creative. Attenzione però a non confondere le soluzioni creative con soluzioni facili!

Il pensiero creativo è la capacità di trovare un modo completamente nuovo per risolvere il problema. Le persone creative portano prospettive uniche, soluzioni alternative e nuove direzioni produttive a reparti e aziende.

Abilità di ricerca

La ricerca è una sotto-abilità essenziale per essere un efficace risolutore di problemi.

La capacità di ricerca permette di identificare il motivo del problema, consente di approfondire i processi quotidiani e di identificare cosa funziona, cosa potrebbe funzionare meglio e cosa non funziona affatto.

Capacità di comunicazione

Una volta messo in atto il piano d’azione, dovremo comunicarlo in modo efficace al team. Le capacità di comunicazione rivestono la massima importanza quando si descrivono i processi agli altri.

Il modo in cui comunichiamo la soluzione è importante quasi quanto la soluzione stessa, soprattutto quando abbiamo bisogno di approvazione o sostegno di altri per portare a termine il lavoro. Cerchiamo dunque di essere chiari e convincenti nel comunicare,  delegare e risolvere i problemi.

Affidabilità

Essere considerati persone affidabili sul posto di lavoro è estremamente importante. Si può sempre contare su qualcuno ritenuto affidabile, soprattutto per portare a termine un’attività. La persona affidabile è in grado di prestare attenzione ai dettagli, identificare i problemi, cercare soluzioni e presentare una guida pratica per risolverli.

L’affidabilità, correlata alla capacità di risoluzione dei problemi, è la caratteristica di colui che si prende il tempo necessario per cercare soluzioni a lungo termine e portarle avanti.

Abilità di lavoro di gruppo

Che il problema sia organizzativo o di altra natura, probabilmente sarà necessaria la collaborazione e il lavoro di più di una persona per trovare e implementare una soluzione a lungo termine. È qui che entra in gioco il lavoro di squadra .

Un buon risolutore di problemi sarà anche un ottimo giocatore di squadra.

Un eccellente lavoro di squadra richiede la presenza di quasi ogni altro punto elencato sopra. Un buon lavoro di squadra richiede assolutamente una mente aperta e capacità di ascolto adeguate. Per lavorare all’interno di una squadra devi essere in grado di comunicare in modo efficace e seguire le indicazioni del leader e dei tuoi colleghi.

Un ottimo membro del team sarà in grado di motivare gli altri senza essere prepotente. Sarà autorevole senza essere autoritario. Sarà abile sia nel dare che nel ricevere feedback durante tutto il processo. Saprà anche quando lodare e quando indicare le aree di miglioramento per arrivare tutti insieme all’obiettivo.

Il coworking

Non lavorate in team e vorreste sviluppare o quantomeno capire se possedete molte delle qualità sopra elencate? Il posto giusto per voi è un coworking. Postazioni condivise e tavoli di lavoro in cui lavorano realtà e professionalità differenti non l’ideale per dare una risposta alle vostre domande.