La pandemia COVID-19 ha capovolto il mondo del lavoro e non solo, per tale motivo anche i datori di lavoro si trovano ad affrontare diverse problematiche. Gli esperti ISO di salute e sicurezza sul lavoro (OH&S) si sono messi subito all’opera vista la necessità di elaborare una guida sulla protezione del personale in azienda pur continuando a funzionare in modo efficace.

Detto fatto, il 15.12.2020 è stata pubblicata la nuova ISO / PAS 45005, Gestione della salute e sicurezza sul lavoro – Linee guida generali per lavorare in sicurezza durante la pandemia COVID-19 , è stata sviluppata in soli tre mesi in risposta all’urgenza della situazione e il bisogno di tali informazioni in questo momento.

Questa norma riunisce le migliori pratiche internazionali su come gestire la salute e la sicurezza dei dipendenti e delle parti interessate durante la pandemia COVID-19 ed è intesa ad integrare eventuali linee guida e regolamenti nazionali esistenti.

Infatti, implementando la guida, l’organizzazione sarà in grado di:

Per la precisione, questa nuova ISO è applicabile alle organizzazioni di tutte le dimensioni e settori, comprese quelle che:

Esperti di 26 paesi hanno lavorato per produrre le linee guida sotto forma di una specifica disponibile al pubblico (PAS), che è stata approvata dagli 80 paesi membri del comitato tecnico dell’ISO per la gestione della salute e sicurezza sul lavoro. Questo formato consente al documento di essere quindi aggiornato nella sua forma attuale o di essere sviluppato in uno standard formale, a seconda del corso futuro della pandemia e dell’emergere di nuove informazioni.

Ad esempio, le organizzazioni che utilizzano ISO 45001 possono utilizzare questo documento per informare il proprio sistema di gestione SSL mettendo in relazione le clausole pertinenti al ciclo Plan-Do-Check-Act (PDCA), come descritto di seguito. L’adozione di un approccio di sistema facilita il coordinamento delle risorse e degli sforzi che sono così importanti nella gestione di COVID-19.