Formazione dei Formatori 24h e-Learning
Studio Jonata Casini - Traning & Consulting

Strumenti e indicazioni per le aziende

17 Agosto 2017

Formazione dei Formatori 24h e-Learning

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Descrizione

Corso di Alta Formazione erogato in collaborazione con la P&B Engineering S.r.l. e il Dipartimento di Ingegneria dell`Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni dell`Universita` degli Studi di Roma “LA SAPIENZA“. Il corso, ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. correttivo D.Lgs n 106/2009 e dell’Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011 e del Decreto interministeriale del 6 marzo 2013 sui criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro, ha l’obbiettivo di fornire le conoscenze, le competenze e gli strumenti necessari per progettare ed erogare percorsi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nei diversi contesti produttivi e relazionali.
Destinatari del Corso:
Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, Responsabili del servizio di prevenzione e protezione, Medico competente, consulenti esterni (fornitori, liberi professionisti, istituzioni, ecc.) o altri soggetti individuati dalla legislazione in vigore nell’ambito del sistema aziendale di gestione della sicurezza.
Requisiti Partecipanti:
Si considera qualificato il formatore-docente che possieda il prerequisito ed uno dei criteri sotto elencati:
Prerequisito: Diploma di scuola secondaria di secondo grado. Il prerequisito non è richiesto ai datori di lavoro che effettuano formazione ai loro lavoratori.
• 1° Criterio: Precedente esperienza come docente esterno, per almeno 90 ore negli ultimi 3 anni, nell’area tematica oggetto della docenza;
• 2° Criterio: Laurea (vecchio ordinamento, triennale, specialistica o magistrale)coerente con le materie oggetto della docenza, ovvero corsi post-laurea (dottorato di ricerca, perfezionamento, master, specializzazione…) nel campo della salute e sicurezza sul lavoro;
• 3° Criterio: Attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a corso/i di formazione della durata di almeno 64 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro unitamente ad almeno dodici mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
• 4° Criterio: Attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a corso/i di formazione della durata di almeno 40 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro unitamente ad almeno diciotto mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
• 5° Criterio: Esperienza lavorativa o professionale almeno triennale nel campo della salute e della sicurezza, coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
• 6° Criterio: Esperienza di almeno sei mesi nel ruolo di RSPP o di almeno dodici mesi nel ruolo di ASPP (tali figure possono effettuare docenze solo nell’ambito del macro-settore ATECO di riferimento).
I criteri 2, 3, 4, 5, 6 si richiedono unitamente ad almeno una delle seguenti specifiche:
frequenza di corso, con esame finale, della durata minima di 24 ore (es. corso formazione-formatori), o abilitazione all’insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in Scienza della Comunicazione o di un Master in Comunicazione
in alternativa
• precedente e documentabile esperienza come docente, per almeno 32 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro
in alternativa
• precedente e documentabile esperienza come docente, per almeno 40 ore negli ultimi tre anni, in qualunque materia
in alternativa
• partecipazione a corsi in affiancamento ad altro docente, per almeno 48 ore, negli ultimi 3 anni in qualunque materia.

Aggiornamento

L’aggiornamento è previsto ogni 3 anni.

Programma Corso

Modulo 1. Relazione e comunicazione. 4 ore

• La definizione e il significato di comunicazione;
• Origine e cenni storici della comunicazione;
• L’evoluzione della comunicazione d’impresa;
• La comunicazione verbale: il contenuto;
• La comunicazione non verbale: la relazione;
• Lavorare in gruppo;
• Il ruolo della comunicazione nella sicurezza: i protagonisti del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

Modulo 2. Rischi tecnici. 8 ore

(Titoli II, III, IV, V, XI del D. Lgs. 81/08)
• Luoghi di lavoro. Definizione e valutazione;
• Attrezzature di lavoro;
• Cantieri temporanei e mobili;
• Segnaletica di sicurezza e salute;
• Atmosfere esplosive.

Modulo 3. Rischi igienico–sanitari. 4 ore

(Titoli VI, VIII, IX e X del D. Lgs. 81/08)
• Movimentazione manuale dei carichi;
• Agenti fisici;
• Sostanze pericolose;
• Esposizione ad agenti biologici.

Modulo 4. Area normativa, giuridica e organizzativa. 8 ore

• Il ruolo delle motivazioni interne;
• Lo stress da lavoro-correlato;
• Il processo formativo e la sua efficacia;
• Decreto Legislativo 81/08 e Correttivo 106/09;
• Il ruolo dell’informazione, della formazione e dell’addestramento.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][nd_learning_courses_pg nd_learning_width=”nd_learning_width_33_percentage nd_learning_float_left” nd_learning_image_size=”nd_learning_img_740_416″ nd_learning_tax=”category-course” nd_learning_term=”e-learning-dlgs-8108-ecm”][/vc_column][/vc_row]

Related Posts
Potrebbero interessarti:
Open chat
Posso aiutarti?
Salve,
Posso esserti utile?